venerdì 22 marzo 2013


Con martello e scalpello si inizia lo stacco dei tre  spessori inchiodati  alle tavolette

un lavoro abbastanza facile, ma quando si  trovano i nodi  legnosi, allora  son  cavoli !!

attenzione ai chiodi ...

quando sono state create i chiodi venivano ripiegati sulla punta 

con una tenaglia particolare si taglia la parte ripiegata, e poi si ribattono per far uscire  dal lato opposto la testa del chiodo.

con un levachiodi ( o piede di porco) fissato sul banco da lavoro si tolgono i chiodi



oggetto misterioso creato utilizzando una pedana smontata ... cos'è ?


portavaso